20 personaggi famosi forse affetti da narcisismo – punto 8

C’è probabilmente tra voi lettori chi si domanderà:

“Perché il post parla di narcisismo in relazione ad un uomo assai polemico, ma coltissimo, qual’è Vittorio Sgarbi?

Si riferisce più propriamente solo alle sue sfuriate, o unicamente al suo atteggiamento eccessivo di esteta, oppure ad entrambe le cose?”

Nelle prossime righe vi spiegherò la mia opinione in merito.

Vittorio Sgarbi è un famosissimo critico d’arte e politico italiano, che forse ciascuno di voi, anche chi è più giovane, almeno un po’ conosce.

Ritengo che egli sia affetto tuttora da una forma quasi narcisistica cronica lieve, ma questo è solo un mio parere personale.

Credo comunque che nel suo caso tale patologia sia leggermente difficile da individuare, malgrado la semplicità e quasi nulla gravità dei suoi sintomi.

Le persone con le maggiori difficoltà a rilevare tale disturbo sono a mio modesto parere gli amici del lontano passato di Sgarbi  che hanno avuto con lui relazioni un po’ meno intime.

Sostengo questa tesi perché sono convinto che quando si ha una conoscenza positiva quasi occasionale di una persona, anche famosa, si arrivi in minima parte ad idealizzarla, soprattutto se non la si segue mai in tv.

Tale leggerissima mitizzazione porta, sempre a mio parere, a non rendersi bene conto di certe caratteristiche assai negative o lievemente patologiche dell’individuo in questione.

Vittorio Sgarbi è però a mio avviso un po’ patologico solo per le sue sfuriate eccessive in televisione e non per la sua visione dell’arte e delle belle donne esageratamente raffinata.

Credo infatti che il suo senso estetico, per quanto molto ridondante ed estremo, sia comunque di ottimo gusto.

Penso inoltre che esso derivi in ogni caso da una sua innata e sincera passione per ciò che è veramente bello e degno di amore e di ammirazione.

 

 

 

 

 

 

 

Introduzione   Continua a leggere l’articolo:  1  2  3  4  5  6  7  8  9 10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20

Lascia un Commento